Subscribe Now

Trending News

Antincendio Bus - Articoli Blog

Sicurezza bus

Estintori autobus: com’è cambiata la normativa? 

Estintori autobus: com’è cambiata la normativa?

La normativa per gli estintori sugli autobus ha subito di recente una serie di modifiche relative agli autobus e a tutti i veicoli adibiti al trasporto di più di nove persone.

Normativa estintori autobus Tutti i mezzi menzionati devono avere a bordo degli estintori portatili, approvati ed idonei all’utilizzo in locali chiusi da parte del Ministero dell’Interno. La normativa stabilisce che:

  • Un autobus con meno di 30 posti deve avere a bordo un estintore a schiuma da 5kg o, in alternativa, uno a neve carbonica da 2 kg;
  • Su un autobus con più di 30 posti, dovrà essere presente un estintore a schiuma da 5 kg oppure due estintori a neve carbonica da 2 kg ciascuno; in quest’ultimo caso, un estintore dovrà essere collocato vicino al conducente del mezzo, mentre l’altro andrà nella parte posteriore;

Gli estintori sugli autobus devono essere messi in spazi appositi, in modo da farli restare fermi durante il trasporto.

Normativa per gli autobus: gli estintori equivalenti

Il DM del 1977 ammetteva la possibilità di sostituire gli estintori citati, con dispositivi di pari efficienza, senza specificare tuttavia le tipologie di dispositivo accettate. La normativa estintori autobus stabilisce che:

  • gli estintori a schiuma da 5 litri sono equivalenti ed estintori a base di acqua con carica inferiore a 6 litri;
  • i dispositivi a neve carbonica da 2kg sono considerati equivalenti a quelli di anidride carbonica, con carica nominale non inferiore a 2 kg.

È chiaro che è preferibile decidere di utilizzare estintori a base d’acqua e non a neve o anidride carbonica

È possibile utilizzare gli estintori a polvere sugli autobus?

Per molti anni, si è ritenuto che gli estintori a polvere potessero essere ottimi sostituti di tutti i dispositivi citati. In merito a ciò, è stato chiesto un parere a vari enti, al fine di stabilire se i dispositivi a polvere sono, o meno, idonei all’utilizzo sugli autobus. Il Decreto del 1977 sottolinea che, in merito all’equivalenza, non è necessario considerare solo le caratteristiche di spegnimento rispetto alle classi di fuoco, ma anche la natura dell’agente estinguente e gli effetti  che questo potrebbe comportare durante la scarica.

Un autobus è un ambiente molto ristretto che ospita molte persone; in questo contesto, l’eventuale impiego di un estintore a polvere potrebbe comportare irritazione agli occhi e alle mucose, in particolare su bimbi e anziani. Di conseguenza, tali dispositivi non sono più ritenuti idonei per l’utilizzo sugli autobus.

0/5 (0 Reviews)

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Lascia un commento

Campi obbligatori *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.