Subscribe Now

Trending News

Antincendio Bus - Articoli Blog

Sicurezza bus

Perché gli autobus prendono fuoco? 

Sempre più la cronaca degli ultimi anni riporta casi di incendi scoppiati sui mezzi di trasporto pubblico. Il fenomeno è in preoccupante aumento. Perché gli autobus prendono fuoco? Secondo una ricerca condotta da Asstra le cause principali dell’incendio di un bus sono riconducibili a due filoni: il progressivo invecchiamento della flotta e l’aumento dell’incidenza percentuale di autobus omologati secondo norme Europee antinquinamento via via più stringenti, che avrebbero bisogno di più manutenzione.

Infatti i sempre più stringenti limiti, in termini di emissioni inquinanti da un lato e aumento delle dotazioni di bordo dall’altro, stanno portando i costruttori a sviluppare tecnologie innovative che comportano tuttavia un minore spazio utile nei vani tecnici per pulizia e manutenzione, un incremento delle temperature, soprattutto nel vano motore o comunque nella zona posteriore dell’autobus.

Secondo le ricerche di Asstra, dunque, il fattore determinante per comprendere perché gli incendi prendono fuoco è la manutenzione. Secondo quanto appurato, a fronte di un programma di 150 ore l’anno per un autobus con 3 anni di servizio, un dimezzamento della manutenzione, aumenta la probabilità di incendio del 50%, mentre azzerare del tutto la manutenzione, aumenta la probabilità di incendio di circa 7 volte.

Le vetture Euro 5 ed Euro 6 confermano poi l’attenzione alla complessità: maggiori prestazioni ambientali coincidono con una maggiore complessità dei sistemi, ovvero con un maggiore rischio a parità di ore di manutenzione. Rischio che aumenta con l’età della vettura, di età inferiore ai 5 anni.

Quali sono le principali cause perché gli autobus prendono fuoco? 

Nella maggior parte dei casi, l’incendio è innescato da residui di olio o altre sostanze grasse che creano croste di materiale facilmente infiammabile. I materiali combustibili e infiammabili presenti, sono di natura solida e liquida, a causa di una perdita o qualche altra azione a contatto con una superficie calda, possono determinare un incendio.

Un altro fattore determinante per lo sviluppo di un incendio, è la ventilazione dell’ambiente; la presenza di spazi angusti e inaccessibili nel vano motore, che impediscono sia l’accesso fisico che visivo, costituisce una potenziale fonte di incendio e, in aggiunta ad una scarsa ventilazione, conduce spesso ad alte temperature, che a loro volta anticipano la propagazione delle fiamme.

Manutenzione come fattore principale

I pullman sono vecchi e non ci sono i mezzi economici per poter fare un’adeguata manutenzione, con le conseguenze che conosciamo tutti: quasi due vetture al mese prendono fuoco. Quindi, in caso di mancata manutenzione periodica, può accadere che l’incendio abbia origine da scelte fatte anche decenni prima.

Questo vale per gli autobus e non solo, una manutenzione adeguata può far raggiungere a un veicolo, una durata di vita utile molto più lunga.

5/5 (1 Review)

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Lascia un commento

Campi obbligatori *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.